Massimiliano Kolbe, un uomo ad Auschwitz


Pietroalviti's Weblog

fotokolbegiovaneSe non è il primo è senz’altro fra i primi ad essere stato beatificato e poi canonizzato fra le vittime dei campi di concentramento nazisti. Giovanni Paolo II ha detto che con il suo martirio egli ha riportato «la vittoria mediante l’amore e la fede, in un luogo costruito per la negazione della fede in Dio e nell’uomo». E nell’omelia della Messa di canonizzazione spiegò: «Massimiliano non morì, ma “diede la vita… per il fratello”.V’era in questa morte, terribile dal punto di vista umano, tutta la definitiva grandezza dell’atto umano e della scelta umana: egli da sé si offrì alla morte per amore. E in questa sua morte umana c’era la trasparente testimonianza data a Cristo: la testimonianza data in Cristo alla dignità dell’uomo, alla santità della sua vita e alla forza salvifica della morte, nella quale si manifesta la potenza dell’amore».

continua a leggere qui

View original post

Il vento contrario e la barca, simbolo della nostra vita


Papa Francesco oggi all'Angelus Oggi la pagina del Vangelo (Mt 14,22-33) descrive l’episodio di Gesù che, dopo aver pregato tutta la notte sulla riva del lago di Galilea, si dirige verso la barca dei suoi discepoli, camminando sulle acque. La barca si trova in mezzo al lago, bloccata da un forte vento contrario. Quando vedono Gesù... Continue Reading →

Elvis left the building, 40 anni fa moriva il re del rock n’ roll


di Paolo Biamonte per ansa.it Elvis Left The Building. E' la frase con cui il 16 agosto 1977 fu annunciata la morte del "King of Rock'n'Roll". Elvis Aaron Presley era morto a 42 anni: lo avevano trovato a terra, nel bagno di Graceland, la sua reggia di Memphis. Era caduto dal water, si era rannicchiato... Continue Reading →

Come potrei abbandonarti? Il mio cuore freme dentro di me


Così dice il Signore: «Quando Israele era giovinetto, io l'ho amato e dall'Egitto ho chiamato mio figlio. Ma più li chiamavo, più si allontanavano da me; immolavano vittime ai Baal, agli idoli bruciavano incensi. Ad Èfraim io insegnavo a camminare tenendolo per mano, ma essi non compresero che avevo cura di loro. Io li traevo con legami di... Continue Reading →

La strada per la felicità è davanti agli occhi ma non la vediamo


C’è bisogno di Parola 7 su alessioporcu.it  Osserva dunque le sue leggi e i suoi comandi che oggi ti do, perché sia felice tu e i tuoi figli dopo di te La ricerca della felicità: sembra essere questo l’unico comandamento rispettato. Bisogna essere felici, trovare la felicità, tranne poi avere pareri molto discordi su cosa sia davvero la... Continue Reading →

Ceccano, bombe alla diossina nei boschi


Le hanno rivelate gli incendi di queste ultime ore a Ceccano: insieme ai tronchi e alle foglie bruciano anche carcasse di penumatici, bottiglie di plastica, sacchi di immondizia, contenitori di ogni genere che sono stati buttati indiscriminatamente nei cespugli e che la vegetazione ha ricoperto. Ora bruciano pericolosamente riempiendo l'atmosfera di particelle pericolosissime. In maniera... Continue Reading →

La Contea di Ceccano alla Festa Medievale di Fossanova


Domenica 13 agosto, alle ore 21, nell'abazia di Fossanova, l'arch. Vincenzo Angeletti ed Andrea Selvini, presidente dell'Associazione Cultiores Artium, parleranno della Contea di Ceccano, un piccolo stato tra i Monti Lepini e la Valle dell'Amaseno. Saranno presentati i persorci turistici nel territorio della Contea.

Tania Incitti, dal Liceo di Ceccano all’Università del Minnesota per la ricerca sulle cellule staminali contro le distrofie muscolari


Postdoctoral Associate presso The University of Minnesota sotto la supervisione della Prof.sa Rita Perlingeiro, impegnata in un progetto concernente la generazione e caratterizzazione di progenitori di cellule muscolari a partire da cellule staminali pluripotenti, con l’obiettivo di studiarne gli effetti a lungo termine come terapia per le malattie degenerative del muscolo, quali le distrofie muscolari.... Continue Reading →

Ecco dove mi hanno tradito


Come Adamo hanno violato l'alleanza, ecco dove mi hanno tradito. Gàlaad è una città di malfattori, macchiata di sangue. Come banditi in agguato una ciurma di sacerdoti assale sulla strada di Sichem, commette scelleratezze. Orribili cose ho visto in Betel; là si è prostituito Efraim, si è contaminato Israele. Anche a te, Giuda, io riserbo... Continue Reading →

Ceccano, senz’acqua, il comune non rende note le comunicazioni di Acea


L'accusa viene dall'ex sindaco Antonio Ciotoli, oggi segretario cittadino del Partito socialista: secondo Ciotoli, l'Acea avrebbe avvisato il comune che ci sarebbero state interruzioni del flusso idrico dal 10 al 13 agosto nelle ore notturne, ma il comune non avrebbe reso noto la notizia. Ciotoli riporta anche il testo della nota dell'Acea: nei giorni 10,... Continue Reading →

Le sigarette tra le principali cause degli incendi, secondo la Regione


da Radio Cassino Stereo La Regione Lazio ha promosso, attraverso Astral, l’Azienda Strade Lazio, una campagna di sensibilizzazione contro il lancio di sigarette e la piromania. Le sigarette accese lanciate dalla macchina sono tra le cause principali degli incendi. Si dà (giustamente) la caccia ai piromani volontari, ma spesso è un gesto distratto o di... Continue Reading →

Cent’anni fa nasceva Romero, ucciso per aver scelto i poveri


di Francesca Sabatinelli per Radiovaticana Il prossimo 15 agosto ricorrono i cento anni della nascita del Beato Oscar Arnulfo Romero. Per ricordare l’arcivescovo e martire, ucciso nel 1980 in Salvador dagli squadroni della morte, sabato 12 agosto viene celebrata una Messa nella Cattedrale londinese di San Giorgio a Southwark: qui è conservata una croce con le reliquie... Continue Reading →

Chiara d’Assisi, specchio della sapiente bellezza


Pietroalviti's Weblog

Chiara d’Assisi ci invita a guarda lo specchio giusto…


Felice certamente chi può esser partecipe del sacro convito, in modo da aderire con tutti i sentimenti del cuore a Cristo, la cui bellezza ammirano senza sosta tutte le beate schiere dei cieli, la cui tenerezza commuove i cuori, la cui contemplazione reca conforto, la cui bontà sazia, la cui soavità ricrea, il cui ricordo illumina dolcemente, al cui profumo i morti riacquistano la vita e la cui beata visione renderà felici tutti i cittadini della celeste Gerusalemme.
Poiché questa visione è splendore di gloria eterna, «riflesso della luce perenne, uno specchio senza macchia» (Sap 7, 26), guarda ogni giorno in questo specchio, o regina, sposa di Gesù Cristo. Contempla continuamente in esso il tuo volto, per adornarti così tutta interiormente ed esternamente, rivestirti e circondarti di abiti multicolori e ricamati, abbellirti di fiori e delle vesti di tutte le virtù…

View original post 328 altre parole

Ripartiamo dall’ovvio: i migranti sono persone


di Camillo Ripamonti Ripartiamo da quanto dovrebbe essere ovvio. In quest’estate in cui dibattito politico e mediatico si occupano dei migranti e dei rifugiati senza quasi mai mettere a fuoco chi sono, quali storie hanno, che sogni e aspirazioni li spingono a rischiare la vita verso un “dove” dove troppi li considerano peso e li... Continue Reading →

Ceccano senz’acqua, soffre tutta la città


E' il primo risultato del monitoraggio organizzato da Ceccano insieme per mappare la situazione del servizio idrico nella cittadina fabraterna. Ne emerge un quadro di criticità totale con alcune zone praticamente senz'acqua ed altre in grave sofferenza. Ecco una carta del comune di Ceccano con le varie situazioni, che mostra come la situazione sian realmente... Continue Reading →

Ceccano, Palazzo Antonelli tra corvi e denunce


L'appello di Alessio Bertolai ai ragazzi di Ceccano, perché si diano da fare, comunque, in qualcosa, non sarebbe certamente necessario per i redattori delle lettere anonime, vero sport civico fabraterno. Stavolta nella tempesta c'è Palazzo Antonelli, come in tante altre occasioni nel passato. Il vizietto della denuncia anonima non è raro e rende palese la... Continue Reading →

Andate ad Amaseno, a vedere l’Angelo di san Lorenzo, è bellissimo


Arte limosina, primo quarto secolo XIII. Rame fuso, inciso, bulinato, dorato su anima di legno, filigrana, smalto champlevé; supporto: altezza cm 32, larghezza cm 19, piatto di rame: altezza cm 23, larghezza cm 11,3. Provenienza: Amaseno, Collegiata di Santa Maria Maggiore Roma, Museo Nazionale del Palazzo di Venezia.  La targa, proveniente da Amaseno, faceva probabilmente... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: