Ceccano, nelle scarpe di un viaggiatore


ceccano da campanile a campanile
Ceccano, veduta meridionale, in una bellissima foto notturna di Daniele Bucciarelli

Si direbbe meglio in italiano: “nei panni…” ma la traduzione della corrispondente espressione inglese dà l’idea della fatica. Immaginate  dunque di essere un viaggiatore e di scendere dal treno la domenica mattina alla stazione di Ceccano: siete accolti da una marea di scritte per lo più volgari e sgrammaticate, non trovate alcun cartello indicatore. Non c’è una mappa della città, se non a diverse decine di metri di distanza dalla stazione, la cui bacheca riporta avvisi vecchi di almeno un anno. Non c’è un cenno ad eventuali coincidenze con il servizio del Cotral. Non c’è il servizio di trasporto pubblico locale che pure i cittadini di Ceccano pagano con le loro tasse, né c’è una tabella che indichi a che ora potrebbe passare  un eventuale mezzo di trasporto. Non c’è neppure un numero di telefono per un improbabile servizio taxi. Non c’è un’indicazione per eventuali alberghi o ristoranti, o bed&breakfast. Non c’è un invito a visitare il castello dei Conti, o Castel Sindici, o le chiese cistercensi, o il mosaico di Palazzo Antonelli,  con il suo lapidarium, o la Villa Principessa di Piemonte… Nulla, se non indecorose effigi che danno un’immagine che la città non merita… Indovinate cosa farà il viaggiatore.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie

Digital Learning Consultant

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: