Corriere della sera: Start2Impact, fare impresa digitale, a scuola, partendo dal Liceo di Ceccano


morganaIl Corriere della sera di si occupa di Start2impact, l’idea di Gherardo Liguori per far incontrare gli studenti dei Licei con i mestieri di internet. Tutto è cominciato al Liceo di Ceccano, come raccontato nell’articolo di Silvia Pagliuca per Corriere.it

Secondo la Commissione Europea entro 3 anni il 90% dei lavori richiederà competenze digitali. Ma oggi, i talenti digital sono ancora pochi. Anzi, pochissimi. Per questo, Gherardo Liguori, 28 anni, Luca Carabetta, 26 anni, e Virginia Tosti, 30 anni, hanno pensato di risolvere il problema alla base: tra i banchi di scuola. «Facciamo social innovation, ovvero incontriamo i ragazzi delle scuole e li aiutiamo a pensare al digitale come occasione professionale fornendo loro gli strumenti utili per valorizzare competenze che spesso possiedono già, ma di cui non sono consapevoli» – spiega Gherardo Liguori.

Lui è l’esempio tangibile di cosa si possa fare con il digitale: «Mi sono laureato in Giurisprudenza, ma non ne ero pienamente convinto. Così, una volta terminata l’Università, mi sono inventato un lavoro diverso – racconta – e sono diventato “responsabile comunicazione online di personaggi famosi”».

Una scommessa vinta, visto che a 25 anni Gherardo ha cominciato a insegnare, a 26 anni è stato inserito tra i migliori professionisti della comunicazione politica e a 28 ha dato vita alla nuova avventura: Start2impact volta a favorire l’incontro tra giovani e imprese in campo digitale. Un percorso intrapreso con Virginia, laureata in Ingegneria Energetica con Master in Growth Hacking e Luca, a sua volta laureato in Ingegneria Energetica, Innovation Project Manager di fabbricadigitale e Consigliere sull’industria 4.0 in Parlamento.  Abbiamo iniziato con un tour nelle scuole d’Italia, a partire dal Liceo di Ceccano: in tre mesi abbiamo incontrato 3mila studenti, il 90% di loro non aveva mai approfondito temi legati alle professioni digitali, dimostrando come la strada da percorrere sia ancora molto lunga» – spiega Gherardo. Durante gli incontri, gli startupper hanno fatto riflettere gli studenti su alcune case histories, danno loro accesso gratuito a contenuti esclusivi e spingendoli a confrontarsi con alcuni casi concreti. I migliori, poi, sono stati inseriti in un percorso di alternanza scuola lavoro con le aziende.

La prima azienda a partecipare al progetto è stata la Gelateria Fatamorgana che aveva bisogno di comunicare con la Generazione Z. I ragazzi hanno presentato una doppia strategiarivelatasi vincente, ideando un nuovo gusto dedicato ai maturandi (“La pozione dello studente”) e lanciando un web contest per spingere gli utenti a indovinare gli ingredienti utilizzati.

continua a leggere qui 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie

Digital Learning Consultant

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: