Ceccano, Annunziata ’62, il maggio di sangue


ann2di Maurizio Cerroni, già sindaco di Ceccano

Nel maggio del 1962 avevo 6 anni. Quell’anno la nostra comunità cittadina fu profondamente scossa dalle vicende che seguirono gli scioperi indetti dagli operari della fabbrica Annunziata. Il movimento operaio era ampio. Si lottava per il pieno rispetto dei diritti dei lavoratori e per la dignità del lavoro. Erano tanti gli operai in sciopero e intorno a loro c’era la solidarietà di tanti cittadini ceccanesi. Purtroppo, gli operai in sciopero furono colpiti duramente con una forte azione di repressione antisindacale da parte delle forze dell’ordine, con la complicità di alcune forze politiche del tempo. La repressione fu violenta, sproporzionata e dal carattere quasi militare. Gli agenti erano armati e spararono sulla folla con fucili e mitragliatrici. Il 28 maggio del 1962 furono ferite ben 11 persone e venne colpito a morte l’operaio Luigi Mastrogiacomo. Luigi Mastrogiacomo abitava a Ceccano nella zona della Pescara, dove anche io abito da sempre. Per questo era forte l’amicizia dei miei nonni e genitori con la famiglia Mastrogiacomo. In particolare, noi ragazzi “della Pescara” eravamo amici dei figli di Luigi Mastrogiacomo, Fabrizia e Felicetta.

Il ricordo di quel triste giorno è ancora forte e il bisogno di ricordarlo si fa sentire affinché la memoria non si disperda. Ho sentito il bisogno di ricordare questa vicenda anche durante la mia attività di Sindaco di Ceccano quando, insieme alla Giunta e all’intero Consiglio comunale, abbiamo deciso di realizzare il monumento dedicato alla memoria di Luigi Mastrogiacomo. La scelta del posto non fu casuale perché la stele è posta dinanzi all’edificio dello stabilimento Annunziata, poco distante ai luoghi degli scontri. Il monumento venne scoperto il giorno del ricordo. Fu una giornata di grande partecipazione: erano presenti i sindacati CGIL, CISL e UIL, le istituzioni e la cittadinanza. Ampia fu la partecipazione di testimoni diretti di quella terribile giornata e della famiglia Mastrogiacomo. La stele di pietra, scolpita dall’artista ceccanese Antonio Greci, deve essere da monito a tutti affinché non cali il silenzio su un fatto così drammatico per la nostra comunità. Il 27 maggio sabato ore 1000 2017, la sezione ANPI di Ceccano ha promosso una rilevante iniziativa, insieme alle organizzazioni sindacali provinciali, in ricordo di Luigi Mastrogiacomo. E’ una importante occasione per la nostra comunità per ricordare la nostra storia, nella speranza che certi fatti non si ripetano perché di lavoro e di sciopero non si può e non si deve morire.

Annunci

One thought on “Ceccano, Annunziata ’62, il maggio di sangue

Add yours

  1. Politica e sempre politica. Scusate, ma la Scuola in tutti questi anni non ha fatto niente per dare una svolta, in senso positivo, a queste tristissime e dolorose situazioni? Lo chiedo a chi nella politica a Ceccano ha operato per tanti anni sotto bandiere diverse. Ma che poi, se vai a vedere, a conti fatti, non sembra sia azzannate poi tanto. Come a dire :- Tra cani non si mozzicano.-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie

Digital Learning Consultant

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: