Archive

Archive for febbraio 2017

Ceccano senz’acqua il 1° marzo, chiuse alcune scuole

28 febbraio 2017 Lascia un commento

ceccano frosinoneVacanza per gli allievi dell’Alberghiero, dell’Istituto comprensivo Mastrogiacomo, della scuola Badia Maiura in via della Valle e la scuola San Francesco in via S. Francesco per il 1° marzo. L’ha disposto il sindaco Caligiore a causa di una sospensione della flusso dell’acqua potabile da parte di Acea

Il Liceo di Ceccano al corteo storico di Frosinone, martedì 28 febbraio

27 febbraio 2017 Lascia un commento

ceccano-corteo-storico-fotogalleria-2010Il gruppo dei figuranti della ricostruzione storica del  Liceo di Ceccano aprirà il Corteo Storico di Frosinone, per il giorno di Carnevale. L’invito è giunto dalla Pro Loco della città capoluogo per la sfilata dei carri allegorici in programma martedì 28 al pomeriggio. Il Liceo metterà in scena la corte di Annibaldo de Ceccano, segretario di Stato di Clemente VI,  con tamburi e musici, coordinati dalla prof.ssa Stefania Alessandrini. Il corteo storico di Annibaldo de Ceccano fu un’idea della scuola fabraterna con una prima edizione nel 2002. Ora il corteo storico di Annibaldo de Ceccano contribuirà ad arricchire il carnevale di Frosinone.

Lo ‘ius soli’ darebbe la cittadinanza a un milione di minori stranieri

27 febbraio 2017 Lascia un commento

La verità sull’Italia

26 febbraio 2017 Lascia un commento

focacciaUn bellissimo articolo di Mary Scipioni, architetto statunitense, innamorata dell’Italia

People love reading about Italy. There is a whole mythology around the Bel Paese. It is the land of wine, and pasta, and mandolins; of Cary Grant driving Audrey Hepburn around Rome on a scooter.

It’s tempting for a writer to skim such impressions off the surface, like the foam on a capucchino. We have Eat, Pray, Love and Under the Tuscan Sun as evidence. I think any title with Tuscany in it is bound for glory.

What I understand is that it is not so understandable. Sure, pleasure is probably the word that would describe the expectation that most of us have about Italy, whether it is food, wine, or romance. But the art, well, it’s so ubiquitous that you get tired of entering yet another church to look at the frescoes. Not to mention how tiresome Roman ruins can be on a hot summer afternoon. (Have you wondered why none of the locals are out wandering around?) Venice smells bad. The lines are long everywhere. (Oh, wait, these people don’t know what a line is.)

continua a leggere qui 

La bolla di Whatsapp e Facebook

26 febbraio 2017 Lascia un commento

facebookdi Luca Tremolada

Siamo dentro una bolla. Noi italiani più di altri. A leggere con attenzione i dati del rapporto “Internet in Italia – I Trend del 2017” pubblicato da comScore ci scopriamo provinciali ed egotici. Anche o forse soprattutto nell’uso dei cellulari. Ma andiamo con ordine. Lo studio ci dice cose che in parte sappiamo bene. Cresce la popolazione online in Italia, ma soprattutto aumentano gli italiani che possono definirsi “mobile only”, ovvero che si connettono in rete solo da dispositivi mobili come smartphone e tablet. Ci dice che due minuti su tre online li passiamo su device mobili.

Quello che non sapevamo è che il traffico via smartphone e tablet è concentrato su determinate tipologie di contenuti, messaggi e social network in testa, e su poche applicazioni: 6 minuti ogni 10 vengono trascorsi su Facebook o WhatsApp.

continua a leggere qui 

Due padroni… ci tocca scegliere

26 febbraio 2017 Lascia un commento

carav_verraad_judasNessuno può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete servire Dio e la ricchezza.
Perciò io vi dico: non preoccupatevi per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita non vale forse più del cibo e il corpo più del vestito?
Guardate gli uccelli del cielo: non séminano e non mietono, né raccolgono nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non valete forse più di loro? E chi di voi, per quanto si preoccupi, può allungare anche di poco la propria vita?
E per il vestito, perché vi preoccupate? Osservate come crescono i gigli del campo: non faticano e non filano. Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro. Ora, se Dio veste così l’erba del campo, che oggi c’è e domani si getta nel forno, non farà molto di più per voi, gente di poca fede?
Non preoccupatevi dunque dicendo: “Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo?”. Di tutte queste cose vanno in cerca i pagani. Il Padre vostro celeste, infatti, sa che ne avete bisogno.
Cercate invece, anzitutto, il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta.
Non preoccupatevi dunque del domani, perché il domani si preoccuperà di se stesso. A ciascun giorno basta la sua pena

Uomo forte? Apparati anonimi? una riflessione sulla democrazia

26 febbraio 2017 Lascia un commento

senza2btitolo3di Luigi Alici

La riflessione sulla “misura” della partecipazione politica viene da lontano. Nel mondo antico il problema era ben presente, forse più che in epoca moderna;  la lunga battaglia contro l’assolutismo aveva portato a pensare che i limiti della democrazia potessero essere soltanto per difetto. Per questo, all’ombra di una battaglia – certamente sacrosanta – per difendere la forma politica democratica sono fiorite progressivamente le rendite di posizione, al punto che l’appellativo “democratico” alla fine è quasi diventato una specie di passe-partout: in nome degli spazi di democrazia si poteva chiedere tutto e il contrario di tutto. È nato così un lungo processo, di cui in una certa misura siamo tutti un po’ responsabili, di vero e proprio stravolgimento della partecipazione. La democrazia tradita per eccesso è quasi peggio della democrazia ostacolata per difetto

continua a leggere qui 

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie

Digital Learning Consultant

Classe Digitale

Lezioni Collaborative nella Scuola 2.0 - Web Spazio di approfondimento della Classe 3A

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: