Home > Uncategorized > Frosinone, Ceccano, mal’aria, blocco del traffico anche in campagna, colpa dei camini

Frosinone, Ceccano, mal’aria, blocco del traffico anche in campagna, colpa dei camini


mal'ariaBlocco del traffico anche in via La Valle. Sarà inevitabile visti i dati resi noti dal Comune di Ceccano, in una intervista rilasciata dal delegato all’ambiente, Savoni, a Ciociaria oggi e che ancora una volta danno ragione a coloro che attribuiscono a stufe e caminetti le maggiori responsabilità per la mal’aria e richiedono dunque rifessioni e decisioni che superino la semplice logica dei blocchi del traffico. In questi giorni due altre centraline hanno rilevato i valori: una dell’Arpa, posizionata vicino la Pretura, e un’altra non ben identificata, sistemata in via La Valle. Ebbene i valori sono decisamente inferiori a quelli di Borgo Berardi, dove c’è la centralina ufficiale della Regione, ma sempre preoccupanti. Ci racconta tutto Marco Barzelli: Il delegato all’ambiente Alessandro Savoni fornisce i dati sulle polveri sottili raccolti dalla centralina mobile dell’Arpa in via Falcone tra il 29 dicembre e l’11 gennaio scorsi e quelli del campionatore installato per ora in via della Valle (dal 22 gennaio). Dati che possono essere incrociati con quelli pubblicati sul portale dell’Arpa Lazio e relativi alla centralina fissa della Borgata. 

Da questi ultimi, tenendo conto dei ventuno giorni in questione, emerge che ci sono stati ben diciassette sforamenti del valore-limite (50 microgrammi per metro cubo) delle Pm10, con picchi davvero preoccupanti di 182, 191 e 189, rispettivamente il 27 dicembre, il primo e il 2 gennaio. A parte il 29 dicembre (38), il 5 (44)e il 7 (43), in ogni caso oltre i limite senza tolleranza, la “mosca bianca” resta il 6 gennaio (13). Per il rilevatore mobile sistemato per alcuni giorni nell’area dell’ex pretura, invece, la fase critica si è avuta tra il 31 dicembre e il 3 gennaio (79, 117, 115 e 87), poi quattro giorni “tranquilli” (47, 30, 10 e 24) e un nuovo rialzo tra l’8 e l’11 gennaio (62, 50, 63 e 71).

Infine il campionatore installato nella contrada La Valle registra dal 22 al 28 dicembre sette superamenti (55, 73, 83, 105, 81, 101 e 54), poi altri tre (135, 101 e 54) tra il 2 e il 4 gennaio, quindi una fase passeggera (42, 21 e 37) e nuovamente un eccesso di Pm10 l’8 gennaio (75). Dati che consentono a Savoni di tirare le prime somme sul monitoraggio: «Il maggior contributo allo smog – spiega – viene dagli impianti di riscaldamento. Negli anni, complice la crisi economica, si è incentivato l’uso delle stufe a pellet e dei camini a legna e ora ne paghiamo le conseguenze». Conclusioni in linea con quelle del recente studio indipendente condotto dell’associazione Tolerus sulla qualità dell’aria: più che le auto il problema sono i comignoli.

qui il post originale

 

Advertisements
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie: Instructional Technology Consultant

Edtech Tools & Strategies for Teachers

Classe Digitale

Lezioni Collaborative nella Scuola 2.0 - Web Spazio di approfondimento della Classe 3A

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: