Ceccano, anche il Corriere si occupa dell’ospedale mai finito


osppesch
il profetico relitto di via Morolense foto di Paride Claroni

sul Corriere della Sera di oggi, articolo di Antonio Mariozzi

Doveva ospitare il nuovo ospedale di Ceccano, ma è diventato uno dei simboli dello spreco di denaro pubblico in Ciociaria. Ora, dopo alcuni decenni, il «mostro» di cemento sarà demolito per lasciare posto a un nuovo edificio statale.

Il manufatto, circa 80 mila metri cubi, verrà abbattuto forse già in primavera. Iniziato a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta, in via Fabrateria Vetus, è costato 900 milioni di vecchie lire con fondi della Cassa per il Mezzogiorno e dell’allora Usl (Unità sanitaria locale). Quando l’opera era già a buon punto, il cantiere si bloccò – sembra per mancanza di fondi – e l’ospedale cittadino venne così trasferito in un’altra sede. Da allora, la struttura di quattro piani che si affaccia sulla Morolense è rimasta abbandonata al suo destino, tra degrado e non poche polemiche. Una «cattedrale nel deserto» che negli anni ha provocato anche le proteste degli ambientalisti, favorevoli alla demolizione.
Nulla è cambiato, fino a quando la Asl di Frosinone ha inserito l’incompiuta in un piano di dismissione degli immobili. Adesso, a distanza di qualche anno da quella scelta, è arrivata la decisione di demolire l’«ecomostro». Il Comune di Ceccano ha già dato il via libera e ora si attende l’istruttoria della Asl per procedere all’abbattimento. I tempi sono ancora da definire con precisione, ma si spera di farcela per la prossima primavera, quando il rudere dell’ospedale mai finito dovrebbe «scomparire». Al suo posto, nella stessa area, nascerà la struttura della nuova Rems (residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza in sostituzione degli ex ospedali psichiatrici giudiziari), Il costo previsto per l’opera è di 6,2 milioni. Con la speranza che stavolta si arrivi fino in fondo. Senza intoppi e spreco di soldi pubblici
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie

Digital Learning Consultant

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: