Archive

Archive for gennaio 2017

Lasciarsi guidare dall’amore: l’educazione è cosa del cuore


Pietroalviti's Weblog

Nella memoria di S. Giovanni Bosco, 31 gennaio

Dalle «Lettere di san Giovanni Bosco

Se vogliamo farci vedere amici del vero bene dei nostri allievi, e obbligarli fare il loro dovere, bisogna che voi non dimentichiate mai che rappresentate i genitori di questa cara gioventù, che fu sempre tenero oggetto delle mie occupazioni, dei miei studi, del mio ministero sacerdotale, e della nostra Congregazione salesiana. Se perciò sarete veri padri dei vostri allievi, bisogna che voi ne abbiate anche il cuore; e non veniate mai alla repressione o punizione senza ragione e senza giustizia, e solo alla maniera di chi vi si adatta per forza e per compiere un dovere. Quante volte, miei cari figliuoli, nella mia lunga carriera ho dovuto persuadermi di questa grande verità! E’ certo più facile irritarsi che pazientare: minacciare un fanciullo che persuaderlo: direi ancora che è più comodo alla nostra impazienza e alla nostra…

View original post 389 altre parole

Ceccano – boxe: Alessandro Micheli dopo Tiberia ed Adinolfi


La boxe trionfa di nuovo a Ceccano, dopo le ricche carriere di Domenico Tiberia, campione italiano superwelter, e di Domenico Adinolfi, europeo dei mediomassimi, ora è la volta di Alessandro Micheli che ha conquistato il titolo italiano dei superpiuma

 

Digital fab, internet of things, castelli, biblioteche, giornali, industrie chimiche, società di controllo, tante opportunità di lavoro per i ragazzi del Liceo di Ceccano


altIl fab lab con la fabbricazione digitale di oggetti, la LUISS con la settimana estiva, diverse radio per tutti i lavori legati alla produzione radiofonica, e poi Ciociaria oggi ed Extra TV per la redazione giornalistica, i comuni di Ceccano, di Amaseno, di Giuliano di Roma e di Villa S. Stefano,  per la conservazione dei beni culturali, volontariato sociale con il Consorzio Parsifal e con la Cooperativa Diaconia, una liuteria, il CREA del Conservatorio Licinio Refice per la gestione professionale dei suoni nella produzione artistica, stages musicali, webmarketing con Kromin, sviluppo di prodotti digitali con Fuoricittà, collaborazione in studi legali, ricerca del personale con Ramstadt e tante altre ancora: è il ricco catalogo delle opportunità formative che il Liceo di Ceccano propone ai suoi studenti, in collaborazione con tante aziende che si sono dimostrate attente alle necessità di integrare la formazione culturale degli studenti con la pratica diretta del lavoro.

Leggi tutto…

Ceccano, per Erri De Luca stipati come sardine


Davvero incomprensibile come si sia potuto ospitare a Ceccano uno scrittore così importante come Erri De Luca nel piccolo auditorium della biblioteca comunale. Moltissimi sono quelli che hanno tentato di entrare ma non ci sono riusciti, moltissimi hanno rinunciato e sono andati via. Gli altri in questa condizione, con un teatro di 400 posti a disposizione.

erri2

Rifugiati, cosa cambia negli Usa in 5 grafici

Erri De Luca a Ceccano ma la biblioteca ha una sala troppo piccola


Grande attesa a Ceccano per l’incontro con scrittore Erri De Luca, uno dei più autorevoli autori di romanzi di questi ultimi decenni. L’incontro è in programma nell’auditorium della biblioteca comunale, lunedì 30 gennaio, alle ore 19.erri

Qualche perplessità emerge per la scelta del luogo che ha soltanto 80 posti a sedere. Il solo evento ufficiale su Facebook ha raccolto bel 140 richieste di partecipazione. Il rischio è che molta gente rimarrà fuori.

Non soltanto profughi, l’economia degli immigrati


209_colore_dovevivonogliimmigrati500 (1)di Enrico Di Pasquale, Andrea Stuppini e Chiara Tronchin

Alcuni numeri aiutano a mettere nella giusta prospettiva quella che spesso viene definita “emergenza immigrazione”. I costi sostenuti dalla pubblica amministrazione per gli stranieri residenti in Italia sono ampiamente compensati da tasse e contributi versati dagli stessi lavoratori stranieri.

Welfare e stranieri

La polemica sull’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati, indicata comunemente come “emergenza immigrazione”, rischia di far dimenticare il reale impatto dell’immigrazione in Italia: 5 milioni di regolari contro 175mila profughi (dato ufficiale dei presenti nelle strutture a fine 2016).
Secondo le stime pubblicate ogni anno sul Dossier statistico immigrazione, poi, il saldo tra il gettito fiscale e contributivo versato dagli immigrati in Italia e spesa pubblica destinata all’immigrazione risulta ampiamente positivo. Nell’ultimo anno per cui si ha il dato, il 2014, nonostante l’onda lunga della crisi abbia inciso sui trasferimenti economici diretti, il saldo tra entrate e uscite varia a seconda del metodo di calcolo da +1,8 a +2,2 miliardi di euro.
Tuttavia, l’opinione pubblica ha una percezione profondamente negativa dei costi indotti nel welfare dalla presenza di stranieri. Al di là del ruolo dei mezzi di comunicazione nella costruzione e nella diffusione delle informazioni, ciò dipende anche da alcuni fattori di carattere socio-economico.

continua a leggere qui 

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie

Digital Learning Consultant

Classe Digitale

Lezioni Collaborative nella Scuola 2.0 - Web Spazio di approfondimento della Classe 3A

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: