La pastorale socio politica di papa Francesco


berg22di Alessandro Santagata

Ormai lo abbiamo capito, papa Francesco non ha bisogno di esegeti. I suoi discorsi sono chiari e spesso duri e volutamente contundenti. Eppure, solo apparentemente possono sembrare discorsi «semplici». Si prenda, per esempio, l’ultimo discorso ai movimenti popolari tenuto in Vaticano lo scorso 5 novembre. I media hanno dato giustamente molta rilevanza alle parole rivolte ai governi di tutti i paesi in materia di migrazioni, muri e respingimenti. Tuttavia, da una lettura più attenta e contestualizzata nel disegno di questo «papa gesuita» emerge davvero molto di più.
In primo luogo va tenuto presente che quello di novembre è stato il terzo tassello di un unico «discorso» avviato il 28 ottobre 2014, data del primo incontro romano con i movimenti popolari. In quell’occasione Bergoglio aveva gettato le basi della sua pastorale sociopolitica riprendendo molti degli elementi maturati negli anni da primate della Chiesa argentina e figli della sua esperienza nella Compagnia di Gesù e nel CELAM (si veda, tra gli altri, il «Documento di Aparecida» redatto nel 2007 con il contributo decisivo di Bergoglio). Il framework teorico della «teologia del Popolo» argentina (Lucio Gera, Juan Carlos Scannone ecc.) veniva messo a confronto con le parole d’ordine e con la prassi dei cartoneros, dei Sem Terra e degli altri movimenti popolari internazionali riuniti per la prima volta in assemblea in Vaticano.

continua a leggere qui 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie

Digital Learning Consultant

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: