Archive

Archive for ottobre 2016

Liceo Ceccano, un video sul comportamento da adottare in caso di terremoto


Ecco il video esplicativo del Liceo di Ceccano, sul comportamento da adottare in caso di terremoto

Ceccano, scuole controllate, nessun danno dal terremoto


Tutte le scuole di Ceccano sono state controllate in mattinata dai tecnici del comune e della provincia. Il terremoto non le ha danneggiate.

ceccano da campanile a campanile

Polveri sottili, rieccole, riaccesi i camini superati i limiti a Frosinone, Ceccano appena al di sotto nella classifica della mal’aria


Rieccole puntuali con l’accensione dei camini: domenica 30 i limiti sono stati superati alla stazione di Frosinone scalo, attestata a 54 ppm, mentre a Ceccano si è fermata a 48. E’ impressionante la concomitanza con l’arrivo del primo freddo e con l’accesione di camini e caldaie.

polveri ragioni

Monti Lepini, Ceccano Frosinone, tre chilometri di fila


Tutti a passo d’uomo per un incrocio, per l’indolenza di chi potrebbe intervenire e non lo fa: e così aumentano lo stress, le perdite di tempo, le polveri sottili. basterebbe soltanto istituire dei sensi unici e il problema sarebbe risolto. Per tutto il pomeriggio di oggi fino a tarda sera una lunga colonna di veicoli ha percorso il tratto della Monti Lepini tra l’incrocio con la Morolense a Patrica e quello con la strada Asi intitolata all’arch. Vona, al confine fra Ceccano e Frosinone.  Basterebbe soltanto un intervento sulla segnalatecia per risolvere la questione, anche senza rotonde…

montilep

Il Papa e i Luterani, la cultura dell’incontro


berg56di Annachiara Valle

Francesco è a Malmö per celebrare i 500 anni della Riforma di Martin Lutero. Per la prima volta luterani e cattolici festeggiano insieme, ai livelli più alti. Questo è un viaggio importante nel campo dell’ecumenismo ha detto Bergoglio in volo da Roma. Le aperture dei luterani e dei valdesi italiani.  Tutto secondo programma. Anzi con un po’ di anticipo Papa Francesco è partito attorno alle 8,30 ed è atterrato alle 10.40. «Questo è un viaggio importante perché è un viaggio ecclesiale, molto ecclesiale nel campo dell’ecumenismo. Il vostro lavoro aiuterà tanto a capire, affinché la gente lo capisca bene», ha detto Jorge Mario Bergoglio salutando i giornalisti al seguito del volo. Bergoglio  è apparso sorridente, i capelli appena tagliati («è per quello che mi va larga», ha scherzato portandosi le mani alla papalina).

Ora c’è attesa per i discorsi ufficiali, ma soprattutto per le due dichiarazioni congiunte che verranno pronunciate una a Lund e un’altra nell’arena di Malmo.

Di certo l’evento – che segue quanto già scritto nel documento della commissione luterana-cattolica per l’unità “Dal conflitto alla comunione. La commemorazione comune luterana-cattolica della Riforma nel 2017” – non lascia indifferente il mondo protestante. In un lungo e articolato servizio, la Nev, l’agenzia di stampa della federazione delle chiese evangeliche in Italia, definisce «storico» l’appuntamento e raccoglie le opinioni di Heiner Bludau, decano della Chiesa evangelica luterana in Italia («Superare i conflitti si può») e delteologo valdese Paolo Ricca.

continua a leggere qui

Halloween, la festa cattolica di cui non aver paura


linusContinua la discussione su Halloween e le sue origini. Stavolta tocca alla prestigiosa rivista americana Catholicism

La vigilia di Tutti i Santi riproporrà le solite diatribe sulla festa di “importazione” chiamata Halloween. Carnevalata autunnale piena lanterne scavate nelle zucche, dove giovani e bambini si vestono da fantasmi e zombie orripilanti, e vanno in giro di notte a spaventarsi a vicenda, chiedendo ad ogni casa (dove si può fare): “Dolcetto o scherzetto?”. Ma questa festività è davvero satanica come alcuni pensano, o è semplicemente una sbiadita e secolarizzata riproposizione di una festa cristiana da rievangelizzare? Dirò di più: è in radice una festa cattolica, con più di 1300 anni di storia, ma la banalizzazione attuale la sta stravolgendo.

 Iniziamo dal nome: Halloween viene dall’antico inglese All Hallows eve , indica cioè la vigilia della festa di tutti i Santi (Hallow è l’antico modo di dire santo, come si vede ancora nel Padre Nostro inglese: hallowed be thy name, sia santificato il tuo nome). Questa vigilia è festeggiata fin dall’VIII secolo, da quando cioè il Papa di Roma Gregorio III spostò al 1° Novembre la solennità di Tutti i Santi, pare su richiesta di monaci irlandesi (Papa Gregorio VI, su istanza del Re franco, estese la festività a tutto l’Occidente nell’835).

Ti saluto, Maria


mariapTi saluto Maria, anzi Maria Piroli, perché tutti l’hanno sempre chiamata così, una istituzione, una donna antesignana del lavoro femminile, fortemente provata dalla vita, salda nella fede, vera ancora nel mare tempestoso delle vicissitudini. Ha fatto appena in tempo a vedere, finalmente, che Ceccano si ricordava del suo fratello più piccolo, don Antonio. Ora è in cielo insieme al fratello prete, al marito, al figlio Marino…

Ciao, Maria, prega per noi

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie

Digital Learning Consultant

Classe Digitale

Lezioni Collaborative nella Scuola 2.0 - Web Spazio di approfondimento della Classe 3A

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: