Archive

Archive for aprile 2016

Internet day, orienteering con lo smartphone e scuola ai prof al Liceo di Ceccano


poster liceo byodOrienteering con lo smartphone e un corso per i docenti impegnati a scoprire l’utilizzo delle app nella didattica e l’utilizzo del dispositivo personale: questo l’internet day al Liceo di Ceccano che celebra così i 30 anni della rete in Italia, con la normale attività quotidiana, che vede la rete internet al centro delle attività didattiche della scuola. Il 30 aprile del 1986 l’Italia, si legge nel sito dell’internet day per la prima volta si è connessa ad Internet: il segnale, partito dal Centro universitario per il calcolo elettronico (CNUCE) di Pisa, è arrivato alla stazione di Roaring Creek, in Pennsylvania. Quella prima connessione era la fine del progetto di un gruppo di pionieri; ed è stato l’inizio di una storia nuova. Trenta anni dopo, il 29 aprile 2016, in tutta Italia è Internet Day: per ricordare le gesta di chi ci ha creduto per primo; e per prendere da lì tutto lo slancio necessario a chiudere la partita iniziata allora. Banda ultrarlarga, competenze digitali, servizi digitali per tutti. .Tutti connessi con una banda ultralarga è un risultato già raggiunto al Liceo di Ceccano, 6 anni prima del traguardo proposto dal piano dell’agenda digitale: tutti gli allievi, i professori, il personale utilizzano normalmente il loro apparato personale, quello che ritengono più opportuno per svolgere il loro lavoro. E quello che viene chiamato BYOD (Bring Your Own Device) porta il tuo dispositivo. E proprio nell’internet day il BYOD vedrà il suo utilizzo ordinario con una gara di orienteering con ragazzi italiani e finlandesi impegnati in uno scambio culturale, in cui gli allievi dovranno pubblicare su una lavagna elettronica la meta via via raggiunta e un corso per i docenti per comprendere come utilizzare al meglio internet e i dispositivi personali.

Simpatia e bravura, successo per il Canticum Choir di Turku, Finlandia: concerti giovedì a Ceccano, venerdì ad Amaseno


cant2Tanta simpatia ma anche tanto successo per il Canticum Choir di Turku, il gruppo di giovani finlandesi, ospiti del Liceo di Ceccano che hanno avuto il loro primo concerto a Villa S. Stefano martedì sera. Una coinvolgente carica di amicizia e di allegria ha coinvolto il pubblico, affascinato dalla bellezza della musica e dall’esecuzione. Il sindaco Iorio ha rappresentato la gioia e la soddisfazione della popolazione di Villa  Il coro finlandese, in questi giorni ospite delle famiglie degli allievi del Liceo di Ceccano, ha in programma altri due concerti, giovedì 28 aprile a S Maria a fiume a Ceccano, alle ore 19,15 e il giorno successivo, venerdì 29 aprile ad Amaseno, nella chiesa collegiata di S. Maria Maggiore, sempre alle ore 19.
Il Canticum choir eseguirà due brani insieme all’orchestra Juvenis Harmonia Fabraterna, e al Coro Ludica Vocalia Fabraterna, i complessi musicali del Liceo che saranno poi ospiti in Finlandia il prossimo anno.
Martedì mattina il coro finlandese è stato ricevuto in comune dal sindaco di Ceccano, Roberto Caligiore che ha salutato gli ospiti a nome della città. Con lui la consigliera Ginevra Bianchini

Ceccano, il Canticum Choir di Turku, Finlandia canta a Palazzo Antonelli


Il Canticum Choir di Turku, Finlandia, ospite dei complessi musicali del Liceo di Ceccano, è stato ricevuto dal sindaco Caligiore a Palazzo Antonelli. Ecco il suo omaggio musicale al sindaco

I cristiani nel mondo

27 aprile 2016 1 commento

Caravaggio_-_Sette_opere_di_MisericordiaI cristiani non si differenziano dal resto degli uomini né per territorio, né per lingua, né per consuetudini di vita. Infatti non abitano città particolari, né usano di un qualche strano linguaggio, né conducono uno speciale genere di vita. La loro dottrina non è stata inventata per riflessione e indagine di uomini amanti delle novità, né essi si appoggiano, come taluni, sopra un sistema filosofico umano.
Abitano in città sia greche che barbare, come capita, e pur seguendo nel vestito, nel vitto e nel resto della vita le usanze del luogo, si propongono una forma di vita meravigliosa e, per ammissione di tutti, incredibile. Abitano ciascuno la loro patria, ma come forestieri; partecipano a tutte le attività di buoni cittadini e accettano tutti gli oneri come ospiti di passaggio. Ogni terra straniera è patria per loro, mentre ogni patria è per essi terra straniera. Come tutti gli altri si sposano e hanno figli, ma non espongono i loro bambini. Hanno in comune la mensa, ma non il talamo.
Vivono nella carne, ma non secondo la carne. Trascorrono la loro vita sulla terra, ma la loro cittadinanza è quella del cielo. Obbediscono alle leggi stabilite, ma, con il loro modo di vivere, sono superiori alle leggi.

Leggi tutto…

Eduopen, anche l’università italiana va online


Roma – Con un certo ritardo rispetto agli atenei di Oltreoceano, finalmente anche l’università italiana si è dotata della propria piattaformamooc aperta al pubblico: si chiama Eduopen, è stata realizzata in collaborazione tra MIUR, Cineca, GARR e circa una dozzina di università di tutta la Penisola, ed è online dalla fine della scorsa settimana. Attraverso Eduopen si potrà fruire di insegnamenti a distanza di livello universitario, per il proprio aggiornamento personale o anche per ottenere certificazioni su una determinata materia o preziosi CFU (i crediti universitari) spendibili in qualunque ateneo che aderisce al progetto.

continua a leggere qui 

Sandro Di Stefano spiega la musica da film, 26 aprile, Biblioteca comunale, ore 17,30

25 aprile 2016 1 commento

distefanoLe colonne sonore interpreti della nostra vita quotidiana: quello che ascoltiamo mentre vediamo un film è quello che il compositore avverte nella cita quotidiana. Sarà questo l’argomento della conversazione che il m° Sandro Di Stefano terrà a Ceccano, martedì 26 aprile, alle ore 17,30 per iniziativa dell’Associazione I fabraterni.  Reduce dalla vittoria del Festival di Houston (del 18 aprile scorso) con il film “Seconda Primavera”, il M° Di Stefano illustrerà ai presenti il significato della musica nei film, come essa interroga emotivamente le nostre percezioni sensoriali. La musica come attrice invisibile in un contesto di recitazione generale dove anch’essa, la musica, recita un preciso ruolo definito. L’incontro avrà luogo nell’auditorium della Biblioteca comunale.

 

 

Ciao, Memmi’ 2016, estemporanea e mostra per ricordare Memmino Cipriani al Liceo di Ceccano


manifesto-ciao-memmi-2016Un’estemporanea di pittura sul paesaggio dal Liceo ed una mostra dei lavori degli allievi: così il Liceo di Ceccano ricorderà il prof. Domenico Cipriani, strappato alla famiglia e alla comunità scolastica dalla morte improvvisa il 26 aprile del 2010. In ricordo di quanto aveva fatto Memmino per rendere bello il Liceo, i suoi allievi e i suoi colleghi proseguono nella sua scia: martedì 26, al mattino, ci sarà una estemporanea dal terrazzo del Liceo e giovedì 28, alle ore 10,30, ci sarà l’inaugurazione della mostra dei lavori del 2016. Ciao, Memmi’ per celebrare l’arte e la sua capacità di espressione della vita

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie

Digital Learning Consultant

Classe Digitale

Lezioni Collaborative nella Scuola 2.0 - Web Spazio di approfondimento della Classe 3A

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: