Archive

Archive for novembre 2013

Ceccano, allerta maltempo confermata

30 novembre 2013 Lascia un commento

Ceccano, polveri sottili, sempre più mal’aria

30 novembre 2013 Lascia un commento

Almeno in questo, primi! Il 28 novembre la centralina di Ceccano registrava il valore di 87 per le polveri sottili, contro il limite massimo di 50. Per 65 volte nell’anno 2014 i valori delle pm 10 a Ceccano sono stati superati. In questo caso siamo secondi rispetto a Frosinone scalo che ha raggiunto le 87 giornate Sulla “mal’aria”, che tutti (anche gli amministratori pubblici, i responsabili del traffico, i responsabili della sanità pubblica, quelli che dovrebbero controllare i fumi… tutti…) respiriamo quotidianamente senza preoccuparcene, non ci batte nessuno! Bravi! Noi confidiamo nelle prossime tempeste per pulire un po’ l’aria…

20080123-polveri

 

Colletta alimentare, sabato 30 novembre

30 novembre 2013 Lascia un commento

Oggi, 30 novembre, fai la spesa per chi è povero,  la Colletta del Banco Alimentare. Diamo una mano!

colletta

Ceccano, pronto soccorso a chi?

29 novembre 2013 Lascia un commento

osppeschRitengo sia una domanda da farsi, dopo l’eccesso di entusiasmo derivante dall’approvazione in consiglio regionale di una mozione presentata dall’on. Storace che impegna la Giunta Regionale a riaprire il pronto soccorso dell’ospedale di Ceccano. Al di là del fatto che la mozione sia stata votata anche da esponenti politici che avevano approvato nel passato gli atti della regione che cancellavano di fatto e di diritto l’ospedale della cittadina fabraterna; pur non tenendo conto che la mozione va in senso del tutto contrario al piano sanitario già deliberato dalla giunta Zingaretti, anche con il voto favorevole di chi oggi si schiera per la riapertura del pronto soccorso a Ceccano, c’è da chiedersi se davvero quelli che hanno votato a favore della mozione sappiano cosa si richieda oggi per un pronto soccorso che tale debba essere, se davvero sappiano quanto personale sia necessario, quali macchinari siano richiesti…

Probabilmente non è chiaro e scatta forte il sospetto che ci sia in atto una solenne presa in giro  nei confronti dei ceccanesi. Spero di sbagliarmi.

Regione Lazio, fallimento per oltre 12 miliardi

29 novembre 2013 Lascia un commento

zingarettiLa Regione Lazio è fallita da dieci anni, sui suoi conti pesa una voragine da 4 miliardi di euro, solo nel 2012, i suoi debiti ammontano a 11,7 miliardi che non riuscirà a pagare. Il sistema degli appalti pubblici è al collasso, mentre la spesa ospedaliera è “squilibrata e inefficiente” e l’assenza della politica pesa. La radiografia disastrosa dello stato di salute dell’ente da nove mesi guidato dal successore di Renata Polverini, Nicola Zingaretti, emerge dalla relazione dei consiglieri dellaCorte dei Conti, Rosario Scalia e Maria Teresa D’Urso, all’udienza di parificazione del rendiconto regionale dell’Ente.

L’indebolimento del quadro economico generale, la diversa allocazione delle risorse e la riduzione dei trasferimenti statali alle regioni, ovvero “la stretta finanziaria” ha messo in “tensione la tenuta degli equilibri del bilancio della Regione Lazio, che già versava in una strutturale crisi di liquidità”, riportano i magistrati contabili. I quali sottolineano come il fatto che “l’amministrazione regionale non ha predisposto ed approvato il Dpef 2012-2014 e la carenza, in un quadro finanziario regionale da tempo economicamente compromesso”, privi la politica di un “indispensabile strumento di programmazione“.

Continua a leggere qui http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/11/29/regione-lazio-fallita-da-dieci-anni-solo-nel-2012-voragine-di-4-miliardi-di-euro/795402/

Ceccano, allerta meteo per tempeste

29 novembre 2013 Lascia un commento

Ferrari e tasse

29 novembre 2013 Lascia un commento

Le prime indagini hanno dato risultati sconfortanti: oltre il 60% di dichiarazioni false, tra quelle esaminate dalla Guardia di Finanza, incaricata dalle Università romane di verificare la congruenza delle autocertificazioni sottoscritte dagli studenti che hanno chiesto ed ottenuto borse di studio, sussidi, esenzioni dalla tasse. Ecco cosa scrive Valentina Furlanetto per Il sole 24 ore

E’ solo un esempio dei casi di studenti universitari finti poveri che sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza di Roma nel corso dei controlli del Patto anti-furbetti stipulato con la Regione Lazio per smascherare chi, dichiarando il falso, cercava di ottenere o aveva giaàottenuto alloggi, esenzioni dalle tasse, bonus sui trasporti e altri benefit destinati invece ai veri indigenti delle tre università della Capitale. Il dato allarmante è che la giovane con il padre in ferrari non è un’eccezione. Dalle indagini è emerso che oltre il 60% degli studenti delle tre università di Roma si finge bisognoso per approfittare delle agevolazioni fiscali. Ora dovranno restituire tutto. C’e’ chi aveva beneficiato di un’esenzione dalla retta di 1700 euro, e chi addirittura correva per una borsa di studio da 26 mila euro. Altri soldi torneranno agli atenei con l’incasso delle sanzioni.

E c’è anche chi sarà denunciato penalmente se l’aiuto ricevuto supera i 3000 euro.

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie

Digital Learning Consultant

Classe Digitale

Lezioni Collaborative nella Scuola 2.0 - Web Spazio di approfondimento della Classe 3A

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: