Archive

Archive for giugno 2013

Un palco all’opera: Serata Verdi


serataverdi

Qui il programma di sala della serata Verdi

j di tanti palpiti 2013 programnma sala

E la presentazione del concerto, a cura di Mariagrazia Molinari, soprano e musicologa

j di tanti palpiti 2013 presentazione

soli3

 

 

Avvelenati, il ß-HCH ha colpito i nostri apparati


striscione_popoloinquinato_000Avvelenati dal lindano, un nome così dolce per un veleno tanto potente:

sono stati messi in evidenza livelli significativi di β–HCH in una popolazione nota per essere stata esposta a tale inquinante, prevalentemente attraverso alimenti e bevande. I dati emersi dalla sorveglianza sanitaria della popolazione presa in considerazione hanno permesso di mettere in luce alcuni effetti biologici […]. In particolare sono state osservate perturbazioni del pattern lipidico, della funzionalità renale e della steroidogenesi, interessando anche gli ormoni sessuali nelsaccowondle sesso femminile. É stata osservata infine una chiara associazione con alterazioni cognitive.

La possibilità che alla esposizione a β–HCH segua un danno biologico di diversi organi ed apparati è suffragata dai risultati di questo studio,

sono le parole conclusive del  rapporto 2010-2013 sulla sorveglianza sanitaria ed epidemiologica della popolazione residente nella Valle del Sacco e l’Associazione Rete per la Tutela della Valle del Sacco.

Ce ne dà notizia Antonio Nalli in questo suo articolo

http://antonionalli.wordpress.com/2013/06/30/beta-hch-pubblicato-il-rapporto-2010-2013-sulla-sorveglianza-sanitaria-ed-epidemiologica-della-popolazione-residente-nella-valle-del-sacco/

Non sarebbe il caso di chiedere i danni ai responsabili di un simile disastro?

Protezione civile, un’esercitazione per testare il sistema


20130629_122800Tre giorni per verificare il funzionamento delle risorse della protezione civile: elicotteri, pompe antincendio, uomini, ambulanze, tutto quello che concorre al soccorso in caso di disastri ambientali e calamità che tanto spesso, purtroppo, colpiscono il nostro Paese. A Ceccano nel piazzale della Scuola Media Sindici si sono ritrovati vigili del fuoco, polizia municipale e gruppi di volontariato per fare il punto sull’organizzazione, confrontarsi con esperienze diverse, studiare i meccanismi di intervento, tarare le risorse per prepararsi meglio alle emergenze.

Rimane il grande problema della mancanza di informazione nel caso delle emergenze: quando ci fu la nevicata della candelora del 2012 la mancanza di corrente per una 20130629_122935settimana eliminò ogni possibilità di comunicazioni e le informazioni rimasero affidate ad una radio di alatri che diffondeva in maniera non organizzata informazioni che le arrivavano al momento.

Eppure dare informazioni corrette nell’emergenza è questione essenziale. E’ stata affrontata la questione? Quale radio svolgerà una funzione tanto essenziale? Come pure rimane la questione del piano d’emergenza comunale e della sua diffusione tra i cittadini? Dove si può trovare? Verrà diffuso? Non vale la pena realizzare una pagina in internet?

 

Frosinone, due mesi di isola pedonale, Ceccano, neppure un giorno…


Da Il Messaggero

isolaFrosinone – Da oggi parte l’isola pedonale Per la prima volta Frosinone sperimenta per un lungo periodo un’isola pedonale nelle ore serali in concomitanza con le manifestazioni estive che si svolgeranno a luglio e agosto.
Dove – L’isola pedonale «temporanea» riguarderà piazzale Vittorio Veneto, corso della Repubblica (nel tratto compreso tra piazzale Vittorio Veneto e largo Amendola e nel tratto compreso tra largo Turriziani e l’intersezione con via Alessandro Ciamarra), largo Amendola, largo Turriziani, via Maccari e via Fratelli Bracaglia.
Le date e gli orari – Tutti i giorni dalle 21 all’una di notte a partire da oggi, 30 giugno, fino al primo settembre.I divieti – L’area viene riservata al transito dei pedoni ed è interdetta alla circolazione e alla sosta di tutti i veicoli (divieto di sosta con rimozione in piazzale Vittorio Veneto; corso della Repubblica da piazzale Vittorio Veneto a largo Giovanni Amendola e nel tratto compreso tra largo Turiziani e l’intersezione con via Ciamarra; largo Giovanni Amendola; largo Turriziani e via Fratelli Bracaglia, per queste zone il divieto va dalle 20 all’una.

Continua a leggere qui http://www.ilmessaggero.it/FROSINONE/frosinone_isola_pedonale_traffico/notizie/298462.shtml

Ceccano?

Festival Francesco Alviti, tocca agli Ica, lunedì 1° luglio, Ceccano, Piazza S. Giovanni, ore 21,30


E’ la volta degli _Ica brothers con i loro ritmi travolgenti ad animare la sesta serata del Festival Francesco Alviti che continua con grande successo di pubblico ed è arrivato al giro di boa delle sue 11 serate. Dopo il coro del Cai, la scuola di musica di Ceccano, l’Orchestra di Fiati di Ferentino, Drumming di Steve Reich e la Serata Verdi, dedicata al melodramma, ora è la volta della spensieratezza e della bravura degli -Ica Brothers. Saranno di scena lunedì 1° Luglio, alle ore 21,30 in Piazza S. Giovanni,  a Ceccano, con un pimpante programma adatto a FRANCESCO frontetutti i gusti musicali.

Il Festival proseguirà poi con un’altra serata dedicata alle percussioni, martedì 2 luglio con The Cescko’s drum circle, un quartetto di percussioni intitolato proprio a Francesco, insieme alla classe  del Conservatorio del m° Carlo Di Blasi.

Seguiranno il 3 luglio la Banda Giovanile di Ferentino, diretta da Luigi Bartolini e il 4 luglio  la Amaseno Harmony Show Band, diretta da Natalino Como. Quindi le due ultime serate dedicate alle bande: il 5 quella di Ceccano, diretta da Adamo Bartolini e il 7 quella di Villa S. Stefano, sotto la guida di Luigi Bartolini.

Tanta bella musica e tanta bella amicizia a fare  da contraltare alla tante brutture di questi anni. Tutti concerti avranno inizio alle 21,30, in Piazza S. Giovanni a Ceccano

4752628965_6f137c1606

Roaming, calano le tariffe


internet-onlineCon l’arrivo di luglio accadono due cose: si inizia a pensare alle vacanze e calano le tariffe per il roaming internazionale. Sono ormai diversi anni che, grazie a un’iniziativa dell’Unione Europea, il primo luglio coincide con un taglio dei costi per telefonare, inviare SMS e navigare all’estero.

Promotrice di questa politica è il Commissario Neelie Kroes che nello scorso mese di maggio si è spinta a dire che l’anno prossimo tali tariffe non si limiteranno a calare, ma svaniranno completamente. In attesa di quel momento possiamo gustare il calo che scatterà all’inizio del prossimo mese e ammonta al 36% delle tariffe finora applicate al download di dati da cellulare; rispetto ai costi del 2007, il calo diventa così del 91%, mentre il mercato è cresciuto del 630%.

Continua a leggere qui  http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=19530

Come noi, e più di noi, egli è stato piccolo, povero, umiliato, lavoratore e paziente nella sofferenza


Noi predichiamo Cristo a tutta la terra

pantocrator   «Guai a me se non predicassi il Vangelo!» (1Cor 9,16). Io sono mandato da lui, da Cristo stesso per questo. Io sono apostolo, io sono testimone. Quanto più è lontana la meta, quanto più difficile è la mia missione, tanto più urgente è l’amore che a ciò mi spinge. Io devo confessare il suo nome: Gesù è il Cristo, Figlio di Dio vivo (cfr. Mt 16,16). Egli è il rivelatore di Dio invisibile, è il primogenito d’ogni creatura (cfr. Col 1,15). È il fondamento d’ogni cosa (cfr. Col 1,12). Egli è il Maestro dell’umanità, e il Redentore. Egli è nato, è morto, è risorto per noi. Egli è il centro della storia e del mondo. Egli è colui che ci conosce e che ci ama. Egli è il compagno e l’amico della nostra vita. Egli è l’uomo del dolore e della speranza. È colui che deve venire e che deve un giorno essere il nostro giudice e, come noi speriamo, la pienezza eterna della nostra esistenza, la nostra felicità. Io non finirei più di parlare di lui. Egli è la luce, è la verità, anzi egli è «la via, la verità, la vita» (Gv 14,6). Egli è il pane, la fonte d’acqua viva per la nostra fame e per la nostra sete, egli è il pastore, la nostra guida, il nostro esempio, il nostro conforto, il nostro fratello. Come noi, e più di noi, egli è stato piccolo, povero, umiliato, lavoratore e paziente nella sofferenza. Per noi egli ha parlato, ha compiuto miracoli, ha fondato un regno nuovo, dove i poveri sono beati, dove la pace è principio di convivenza, dove i puri di cuore ed i piangenti sono esaltati e consolati, dove quelli che aspirano alla giustizia sono rivendicati, dove i peccatori possono essere perdonati, dove tutti sono fratelli.

    Gesù Cristo: voi ne avete sentito parlare, anz ivoi, la maggior parte certamente, siete già suoi siete cristiani. Ebbene, a voi cristiani io ripeto il suo nome, a tutti io lo annunzio: Gesù Cristo è il principio e la fine; l’alfa e l’omega. Egli è il re del nuovo mondo. Egli è il segreto della storia. Egli è la chiave dei nostri destini. Egli è il mediatore il ponte fra la terra e il cielo; egli è per antonomasia il Figlio dell’uomo, perché egli è il Figlio d iDio, eterno, infinito; è il Figlio di Maria, la benedetta fra tutte le donne, sua madre nella carne, e madre nostra nella partecipazione allo Spirito del Corpo mistico.
    Gesù Cristo! Ricordate: questo è il nostro perenne annunzio, è la voce che noi facciamo risuonare per tutta la terra, e per tutti i secoli dei secoli.

 

Dai «Discorsi» di Paolo VI, papa
(Manila, 29 novembre 1970)

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie

Digital Learning Consultant

Classe Digitale

Lezioni Collaborative nella Scuola 2.0 - Web Spazio di approfondimento della Classe 3A

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: