Archive

Archive for settembre 2008

Quartiere Di Vittorio nell’abbandono: e se lo affidassimo ai nonni?

30 settembre 2008 Lascia un commento

CECCANO _ Un quartiere nell’abbandono: l’ha sottolineato anche il parroco all’omelia. <<Se non ci fosse la chiesa e il supermercato, non ci sarebbe niente>>  è stato lo sconsolato commento del sacerdote a cui sono affidate le anime degli oltre 4000 mila abitanti del quartiere Di Vittorio, nella parte occidentale di Ceccano. Creato negli anni ’70, secondo i dettami dell’urbanistica polacca, vi furono concentrate centinaia di famiglie provenienti dal centro storico della cittadina fabraterna. Invece che restaurare il centro urbano distrutto dalle bombe, si scelse di farne uno nuovo, pensando però soltanto ad un quartiere dormitorio, senza immaginare alcun servizio, nemmeno la chiesa, seguendo appunto l’urbanistica in voga nei paesi del blocco comunista in quegli anni. E i risultati sono sotto gli occhi di tutti: le palazzine hanno dato una casa alle famiglie ma tutt’intorno è il degrado e il deserto della vita comunitaria. Non ci sono negozi, non ci sono strutture comuni, se non un campo di calcetto, una pista di pattinaggio impraticabile, nemmeno i parcheggi. Così le famiglie sradicate da una vita intensa come quella di un centro storico sono state proiettate in un ghetto dal quale tutti cercano di uscire nel più breve tempo possibile. Eppure, il quartiere dedicato al sindacalista Di Vittorio sarebbe potuto essere davvero un grande giardino, soltanto se si fossero responsabilizzati gli abitanti, dando magari loro un pezzo di terreno come giardino proprio, anche come orto, come si fa in tante città italiane. Tutto quel verde, inserito dagli architetti lungo i viali del quartiere, è oggi nel degrado più totale, ricettacolo di immondizie e di quant’altro venga buttato in quella che tutti considerano terra di nessuno. E allora perché non affidare agli anziani del quartiere questi spazi, offrendo loro la possibilità di realizzare degli orti per la coltivazione personale e anche, perché no, per vendere qualcosa? Tutti ne guadagnerebbero.

Viaggio premio per la VB del Liceo

29 settembre 2008 Lascia un commento

La classe V B del corso linguistico, vincitrice del concorso Educhiamoci alla legalità e alla solidarietà, sarà in viaggio premio in Germania dal 24 al 26 ottobre prossimi. Lo ha comunicato al Liceo, il presidente dell’Amministrazione Provinciale, l’avv. Francesco Scalia. Il viaggio prevede la visita al campo di concentramento di Dachau. La classe V B, che ha vinto il concorso con un bellissimo cortometraggio sulle leggi razziali, è composta da Monica Cerroni, Giusy Colò, Francesca Conti, Cristiana Ferrari, Sara Guglielmetti, Fabiola Malizia, Alessandra Masi, Federica Micheli, Bruna Neroni, Erika Panfili, Ilaria Pasqualitto, Natascia Pizzuti, Elisa Rinaldi, Serena Solli, Loredana Stefan Simina, Irene Tanzini, Sara Tiberia, Eleonora Agnesina Tranelli e Paola Zomparelli. Le allieve saranno accompagnate nel viaggio dalla preside, prof.ssa Cleandra De Camillo, e dalla docente referente per il progetto, la prof.ssa Maria Luisa Messina.

Il liceo scommette sui genitori

29 settembre 2008 Lascia un commento

CECCANO _ Scommettere sulle famiglie per aiutare i ragazzi nella fatica dell’apprendimento. E’ la strada intrapresa dal Liceo Scientifico Martino Filetico di Ceccano nei confronti degli allievi delle classi I, di solito quelli in maggiore difficoltà di fronte alle fatiche dello studio e dell’adattamento ad un nuovo ambiente. L’idea, mutuata dalla scuola finlandese, la prima nelle classifiche internazionali, è molto semplice: se si spiega ai genitori, in maniera semplice e corretta, come i loro figli devono studiare, quali risultati la scuola attende da loro, quali sono i metodi di studio più appropriati, disciplina per disciplina, quali gli errori più frequenti, allora i ragazzi avranno a loro disposizione un aiuto formidabile per affrontare le prime difficoltà della scuola superiore. Naturalmente i finlandesi applicano il family learning (espressione inglese che indica appunto l’apprendimento in famiglia) fin dalla scuola elementare ma anche il primo superiore rivela diverse opportunità da questo punto di vista. Il primo degli cincontri dedicati ai genitori ci sarà mercoledì 1° ottobre e riguardarà le materie letterarie, italiano, storia e geografia. Sarà curato dalla prof.ssa Daniela Marro, insieme con gli altri insegnanti di lettere delle classi prime. La riunione inizierà alle 17,30, proprio per venire incontro alle esigenze lavorative dei genitori e riguarderà naturalmente le famiglie degli allievi di prima, quasi 160. Contemporanemente all’intervento sui genitori, il Liceo curerà in questo periodo il recupero dei prerequisiti degli allievi che provengono da classi e da scuole medie diverse e che potrebbero trovarsi in forte difficoltà soprattutto in latino e in matematica: per far questo le classi si apriranno e saranno creati dei gruppi di livello in cui le singole difficoltà verranno affrontate e risolte.

Raccolta differenziata al palo

28 settembre 2008 Lascia un commento

CECCANO _ Differenziata al palo: settembre è ormai trascorso senza che nulla sia cambiato. I cassonetti sono mal messi, dispersi sul territorio, attorniati da cumuli di rifiuti. La raccolta è effettuata in tempi non più adeguati alla quantità di materiali che pure i cittadino portano ai cassonetti, convinti di star a compiere un’opera meritoria. Così accade che a fianco dei cassonetti ci siamo sempre sacchi di bottiglie di plastica e vetro, cartoni, buste con i giornali. E tutto questo mentre nel parcheggio comunale dell’ex Cartiera Savoni sono ben allineati diversi cassonetti per la raccolta differenziata che non vengono utilizzati. L’assessore al ramo aveva assicurato i cittadini che tutto sarebbe partito a settembre: da nostre informazioni risulta invece che la cosa sarebbe ancora in alto mare. Ceccano rischia così di diventare uno degli ultimi com8uni in Italia, sul fronte della differenziazione dei rifiuti al momento della raccolta. Eppure proprio la cittadina fabraterna dieci anni fa era all’avanguardia, con concorsi nelle scuole, campagne di sensibilizzazione, quantitativi di raccolta sicuramente superiori alla maggioranza dei comuni in Italia. Poi tutto è finito: attualmente il comune raccoglie l’1-2 per cento di rifiuti in modo differenziato. Tutto il resto va alla discarica, con grave nocumento sia per l’ambiente, che per le economie cittadine e nazionali. Nel programma elettorale dei sindaco Ciotoli, al punto n. 8 si leggeva: predisposizione di un sistema di raccolta differenziata porta a porta ed attivazione di un servizio di raccolta differenziata per i residui di potatura e taglio erba; ottimizzazione del sistema di raccolta con il coinvolgimento della cittadinanza anche con incentivi per realizzare una politica di riduzione dei costi di gestione. Tutto ancora fermo.

Educazione formato famiglia

28 settembre 2008 Lascia un commento

Stili di vita solidale in famiglia

28 settembre 2008 Lascia un commento

Su Annibaldo

28 settembre 2008 Lascia un commento
Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie

Digital Learning Consultant

Classe Digitale

Lezioni Collaborative nella Scuola 2.0 - Web Spazio di approfondimento della Classe 3A

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: