Communicatio facit domum ac civitatem

Tre verità e due bufale sul morbillo e i vaccini

Ceccano, omaggio a Lino Capolicchio

L’Europa è il futuro, le guerre sono il passato


E’ lo spot con cui nel 2009 Giulia Giovannone, allieva del Liceo di Ceccano, oggi plurilaureata alla Bocconi, vinse il premio per il migliore spot dedicato all’Europa, un cartone animato realizzato con forbici e colla e poi filmato. A guardarlo 8 anni dopo sembra aver precorso i tempi

25 marzo 1957 – 25 marzo 2017


Più EuropaAdnkronos – Roma si prepara ad accogliere capi di Stato, di governo e vertici europei in occasione delle cerimonie celebrative del 60esimo Anniversario della firma dei Trattati di Roma che si terranno il prossimo 25 marzo. Gli accordi, firmati nel 1957 in Campidoglio, sancirono l’inizio della grande avventura europea. Una storia scandita da una serie di tappe importanti che ne hanno segnato l’allargamento, ma anche da una rottura come la Brexit:

25 marzo 1957: i Trattati di Roma istituiscono la Comunità Economica Europea. I sei paesi fondatori – Belgio, Francia, Italia, Lussemburgo, Olanda e Germania ovest – sono gli stessi che dal 1951 erano già riuniti nella Comunità europea del carbone e dell’acciaio. La seconda guerra mondiale è finita da appena 12 anni, ma l’Europa è già divisa dalla cortina di ferro della guerra fredda. L’ideale europeo si ispira al manifesto di Ventotene, scritto nel 1944 da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi, ed è stato portato avanti da statisti come Alcide De Gasperi, Robert Schumann, Jean Monnet, Konrad Adenauer e Paul Henry Spaak.

1 gennaio 1973 : primo allargamento di quella che si chiama ancora la Cee. Con l’adesione della Danimarca, dell’Irlanda e del Regno Unito, il numero degli Stati membri sale a nove.

continua a leggere qui 

Europa, il pensiero di Papa Francesco ai leader dell’UE

Roma, 73 anni fa, l’eccidio delle Fosse Ardeatine


fosse-ardeatine73 anni fa, il 24 marzo 1944, 335 cittadini italiani, frai quali un ceccanese, Luigi Mastrogiacomo, cui è dedicata la scuola primaria di via Matteotti, furono uccisi alle Fosse Ardeatine, in rappresaglia per un attentato partigiano a via Rasella. tante furono le stragi nazifasciste in Italia in quegli anni. Ecco uno studio di Rai Storia

Tra l’8 settembre 1943, giorno dell’Armistizio, e il 25 aprile 1945, la Liberazione, l’Italia viene occupata dalle truppe tedesche e diventa terreno di battaglia di una “guerra totale”. In quei venti mesi di guerra civile, i più duri per il nostro paese, interi reparti della Wermacht, divisioni di SS e militi della Repubblica sociale italiana si accaniscono contro la popolazione civile in maniera massiccia e indiscriminata. Rastrellamenti, eccidi, stragi, incendi e saccheggi di case, rapine, fucilazioni, torture sui corpi dei prigionieri politici, stupri contro le donne. 

continua a leggere qui 

 

L’enciclica dimenticata che racconta le contraddizioni della Chiesa. La Popolarum Progressio

Mille e più incantesimi

Claudio Baglioni: Poesia in musica

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

seiletteresulpolso

«Passerò come una nuvola sulle onde.» Virginia Woolf

Centri Informagiovani Ciociaria

Una risorsa per i giovani. Un riferimento per i territori

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Cesidio Vano Blog

“L'insuccesso mi ha dato alla testa!”

Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

virgoletteblog

non solo notizie in co-blogging

polypinasadventure

If you can take it, you can make it!

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

RomaCassino Express

Associazione pendolari Roma-Cassino

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Jonathan Wylie: Instructional Technology Consultant

Edtech Tools & Strategies for Teachers

Classe Digitale

Lezioni Collaborative nella Scuola 2.0 - Web Spazio di approfondimento della Classe 3A

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: